Trasparenza

Società trasparente

Il D.lgs. 33/2013 recante disposizioni in materia di “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” all’art. 2 bis co.3 stabilisce che la medesima disciplina in tema di trasparenza prevista per le pubbliche amministrazioni si applichi “in quanto compatibile, limitatamente ai dati e ai documenti inerenti all’attività di pubblico interesse disciplinata dal diritto nazionale o dell’Unione europea, … alle associazioni, alle fondazioni e agli enti di diritto privato, anche privi di personalità giuridica, con bilancio superiore a cinquecentomila euro, che esercitano funzioni amministrative, attività di produzione di beni e servizi a favore delle amministrazioni pubbliche o di gestione di servizi pubblici”.
Per trasparenza si intende l’accessibilità totale dei dati e documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, allo scopo di tutelare i diritti dei cittadini, promuovere la partecipazione degli interessati all’attività amministrativa e favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche.
La Determinazione ANAC n. 1134 del 08/11/2017 “Nuove Linee guida per l’attuazione della normativa in materia di prevenzione della corruzione e trasparenza da parte delle società e degli enti di diritto privato controllati e partecipati dalle pubbliche amministrazioni e degli enti pubblici economici”, all’Allegato 1 stabilisce i dati ed i documenti che gli enti di cui all’art. 2 bis co.3 D.lgs.33/2013 devono pubblicare sui propri siti internet.
L’ANAC inoltre nelle FAQ relative alla trasparenza precisa “Gli enti di diritto privato accreditati dal servizio sanitario nazionale che abbiano un bilancio superiore ai 500.000 euro, attesa la rilevanza pubblicistica delle prestazioni erogate in nome e per conto del SSN sono assoggettati agli obblighi di pubblicazione previsti dal d.lgs. 33/2013, limitatamente ai dati e ai documenti inerenti l’attività di pubblico interesse svolta”.
Pertanto il Centro Medico San Biagio srl, essendo una Società accreditata dal Servizio Sanitario Nazionale e avendo un bilancio superiore ai 500.000 euro, esclusivamente in relazione all’attività di pubblico interesse svolta in nome e per conto del SSN, pubblica i dati e documenti in conformità alla normativa citata all’allegato 1 della Delibera 1134/2017.
La Società inoltre pubblica i documenti e i dati previsti dalla Legge Regionale 29 giugno 2012, n. 23 della Regione Veneto e dalla Legge 8 marzo 2017, n. 24 (Legge Gelli-Bianco).

 

Responsabile per le attività volte a gestire, garantire e verificare la trasmissione dei dati o l’accesso diretto agli stessi è l’Ufficio Amministrazione.

 

SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI, VANTAGGI ECONOMICI

 

Il Centro Medico San Biagio Srl a socio unico, in relazione alle attività di pubblico interesse, non eroga sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici nei confronti di soggetti terzi.

Bilanci - Mostra tutti i documenti utili

SERVIZI EROGATI

Carta dei servizi e standard di qualità

Servizi erogati - Mostra tutti i documenti utili
Carta dei servizi

Class Action

Non vi sono ricorsi in giudizio da parte di titolari di interessi giuridicamente rilevanti ed omogenei nei confronti del Centro Medico San Biagio Srl a socio unico.

 

Costi contabilizzati

I costi contabilizzati relativi ai servizi erogati agli utenti sono ricavabili dal bilancio pubblicato nella presente sezione alla voce “Bilanci”.

 

Lista d’attesa

Per le liste di attesa il Centro Medico San Biagio Srl a socio unico si attiene a quanto stabilito dalla ULSS n.4 “Veneto Orientale” . Si riporta di seguito il link dove trovare le informazioni attinenti alle liste d’attesa  http://www.ulss10.veneto.it/tempi

 

OPERE PUBBLICHE

Il Centro Medico San Biagio Srl a socio unico non programma né realizza opere pubbliche

 

ALTRI CONTENUTI- ACCESSO CIVICO

Accesso civico semplice

L’accesso civico “semplice” è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati soggetti a pubblicazione obbligatoria in base al D.lgs. 33/2013 e a quanto stabilito dall’ANAC.

La richiesta di accesso civico deve essere presentata all’ufficio Amministrazione, all’indirizzo info@centromedicosanbiagio.it, il quale pubblicherà sul sito istituzionale il documento entro 30 giorni dalla richiesta.

La richiesta di accesso civico non deve essere motivata ed è gratuita.

 

Accesso civico generalizzato

L’accesso civico “generalizzato” è il diritto di chiunque di accedere ai dati e i documenti, relativi alle attività di pubblico interesse, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione previsti dal D.Lgs. n. 33/2013 nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti (interessi pubblici o privati previsti dall’art. 5 bis del D.Lgs. n. 33/2013).

Vista l’attività svolta dal Centro Medico San Biagio Srl a socio unico, le richieste di accesso generalizzato potranno riguardare dati e documenti attinenti solamente alle prestazioni erogate in nome e per conto del SSN.

Le richieste non devono essere generiche, ma devono consentire l’individuazione del dato, del documento o dell’informazione, con riferimento, almeno, alla loro natura e al loro oggetto.

Le richieste devono essere indirizzate all’ufficio Amministrazione, mail: info@centromedicosanbiagio.it.

Le richieste verranno valutate al fine di prevedere l’accoglimento, il rifiuto, il differimento o la limitazione delle stesse.

Della decisione presa sarà data espressa motivazione.

 

Registro degli accessi

Al momento non sono pervenute richieste di accesso civico e quindi non è ancora stato predisposto un registro degli accessi.

 

CONTROLLI E RILIEVI SULL’AMMINISTRAZIONE

Il Centro Medico San Biagio S.r.l. a socio unico ha adottato il Modello di cui alla Legge 231/2001 e un Codice etico di Gruppo.

Copia del Modello è a disposizione di tutti i destinatari per la consultazione presso la Direzione Sanitaria del Centro Medico San Biagio S.r.l. a socio unico; il Codice etico è invece disponibile nel presente sito nella sezione “il Centro- Missione Aziendale”.

L’Organismo di Vigilanza del Centro Medico San Biagio S.r.l. a socio unico composto dall’Avv. Maria Silvia Rettore dello Studio Legale Tosello & Partners di Padova, informa di aver attivato il seguente indirizzo di posta elettronica odv@centromedicosanbiagio.it.

Le segnalazioni relative alla violazione del Modello o comunque conseguenti a comportamenti non in linea con i principi e valori espressi nel Codice Etico Aziendale, con la garanzia della riservatezza delle comunicazioni, possono essere effettuate, anche in forma anonima, e indirizzate all’attenzione dell’Organismo di Vigilanza al seguente indirizzo avvocati@studiolegaletosello.it o presso Studio Legale Associato Tosello & Partners, Piazzale Stazione n.6 , 35131 Padova.

 

L’Organo di Vigilanza Centro Medico San Biagio S.r.l. svolge i controlli quale organismo con funzioni analoghe all’OIV.

Allegato 3 alla Delibera ANAC-294

Allegato 1.4 alla Delibera ANAC-294

Allegato 2.4 alla Delibera ANAC-294 Griglia di Rilevazione

CORRISPETTIVI PERCEPITI DALLA PA- REGIONE VENETO

 

In attuazione delle disposizioni previste dall’art.15 “Trasparenza” della Legge Regionale 29 giugno 2012, n. 23, “Norme in materia di programmazione socio sanitaria e approvazione del Piano socio-sanitario regionale 2012-2016” si pubblicano i budget assegnati al Centro Medico San Biagio S.r.l.a socio unico dalla ULSS n.4 “Veneto Orientale” relativi agli ultimi 5 anni.

Mostra tutti i documenti utili
Accordo contrattuale 2016

Accordo Contrattuale 2018

Accordo Contrattuale 2020

addendum accordo contrattuale 2020

Accordo Contrattuale 2017

Accordo Contrattuale 2019

addendum accordo contrattuale 2019

LEGGE 8 MARZO 2017, N. 24 (LEGGE GELLI-BIANCO)

La società “Centro Medico San Biagio S.r.l. a socio unico” rende noto, anche ai sensi e per gli effetti di cui art.10, comma 4, della Legge 8 Marzo 2017, n.24 “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonchè in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”, che Assicurazioni Generali S.p.A. presta a favore della società “Centro Medico San Biagio S.r.l. a socio unico” la copertura assicurativa in ordine alla responsabilità civile verso terzi e verso i prestatori d’opera, in forza del Contratto di cui alla polizza n. 371019843 stipulato in data 15 novembre 2017, che prevede i seguenti massimali:
€ 2.500.000,00 per ogni sinistro, con il limite di:

 

A) Responsabilità Civile verso Terzi ( R.C.T.), con il limite di:
– € 2.500.000,00 per ogni persona;
– € 2.500.000,00 per danni a cose.

 

B) Responsabilità Civile verso prestatori di lavoro (R.C.O.), con il limite di:
– € 2.500.000,00 per ogni prestatore di lavoro.

 

NUOVO REGOLAMENTO EUROPEO 679/2016

La società “Centro Medico San Biagio S.r.l. a socio unico” ha adottato il regolamento europeo sulla protezione dei dati personali.

X